Giuseppe Cantatore nasce a Bari il 30 Giugno del 1973 da una famiglia di ascendenze artistiche, non a caso il suo cognome è molto conosciuto nell'ambito pittorico. Il suo antenato Domenico Cantatore infatti ha dato lustro alla famiglia esponendo insieme ai grandi impressionisti del 900 e conoscendo i pittori Picasso e Matisse. Giuseppe inizia a disegnare già da piccolo all'età di 6 anni quando a scuola gli fu dato il compito di fare un disegno a piacere il quale  colpì tanto le maestre al punto di esporre il lavoro nei corridoi della scuola. Durante l'adolescenza si diverte a disegnare di tutto, paesaggi, animali, personaggi dei fumetti, aumentando sempre di più la sua passione fino a ricevere commissioni già all'età di 15 anni. A 17 anni crea l'opera: Opera prima che ottiene  apprezzamenti da parte di artisti già affermati come Italia Ciasca e Luigi Dragone che fu allievo di Renato Guttuso. Attraversa una fase di alternanza tra lavoro e pittura la quale per il momento rimaneva ancora una semplice passione fino al 2006 anno in cui decide che la sua passione sarebbe diventato anche il suo mestiere. Oggi Cantatore espone in tutta Italia in ogni comune che gli consente di allestire le sue mostre personali, trattando temi diversi tra loro in ogni mostra che tiene le quali prevedono non meno di 7 tappe ciascuna. Attualmente espone la mostra "Universi Paralleli" la serie pittorica  nata dalla passione e lo studio dell'artista per la fisica quantistica.